Pubblicato da Suzana il 29 Luglio 2019

Recensione azioni Unieuro: quanto conviene investire?

Unieuro è un azienda italiana nata nel 1967 ed è una delle principali catene italiane che operano nel settore della vendita di prodotti di natura elettronica e informatica. L’azienda si è diffusa ormai in tutta Italia e conta ormai circa 500 negozi in tutta Italia in cui lavorano circa 4.600 dipendenti. Andiamo dunque ad osservare quanto effettivamente conviene comprare azioni Unieuro sul mercato esaminandone le principali caratteristiche. Date un occhiata a questo articolo se volete sapere altre tra le principali azioni di questi ultimi anni.

Un po’ di storia

La storia di Unieuro spa inizia nel 1967 ad Alba, in Piemonte ad opera di Paolo Farinetti che inizio a vendere nel suo negozio elettrodomestici dopo un passato dedicato alla vendita di capi d’abbigliamento. Nel 1973 L’azienda viene acquisita dai figli di Paolo e inizia con il commercio di prodotti dedicati all’elettronica, tutto ciò culminerà nel 1980 con la fondazione di SGM distribuzione.

Unieuro mosse nel 1995 i primi timidi passi nel mercato, quando l’azienda di Alba riuscì ad acquistare la catena di elettronica Trony. Nel 2002 la Farinetti decise quindi di vendere al gruppo britannico Dixons group i diritti di Unieuro finchè nel 2005 il fondo privato Rhone Capital acquista l’intera Dixons e cambia direzione nel 2009, quando con la modifica del logo Unieuro viene simboleggiato il cambio di strategia dell’azienda che da quel momento in poi si sarebbe concentrata sul campo tecnologico. Nel 2013 Unieuro divenne il principale gruppo dedicato alla vendita di prodotti elettronici quando  Dixons programmò insieme alla SGM distribuzione un piano per la fusione della Marcopolo expert e della SGM con Unieuro

La commercializzazione di Unieuro

La rete di distribuzione di Unieuro è molto sviluppata ed è stata in grado di stare al passo coi tempi con le altre grandi aziende istituendo un servizio di vendita dei prodotti online attraverso il sito unieuro.it.

I prodotti venduti da Unieuro sono molteplici, e sono tutti legati a prodotti legati all’informatica o l’elettronica: tra i prodotti venduti troviamo elettrodomestici, computer, smartphone, tablet, videogiochi e molto altro.

 La mancanza di concorrenza ha inoltre contribuito a spianare la strada al successo di Unieuro , grazie alla presenza di poche catene competitrici, il numero di clienti che fanno affidamento su Unieuro è sempre più aumentato. Comunque è possibile trovare qualche azienda concorrente di Unieuro ma per fare ciò bisognerebbe prendere in esame la vendita dei singoli prodotti e non la destinazione in sé dell’intera azienda.

Tra i gruppi stranieri con una presenza importante nel mercato italiano ricordiamo l’impresa francese Fnac Darty, uno dei colossi della distribuzione di prodotti informatici e elettronici in tutto il territorio europeo.

Situazione finanziaria di Unieuro

Gli affari di Unieuro sono generati per la maggior parte dalle vendite di prodotti online, ciò ha contribuito a formare una capitalizzazione totale di 230 milioni di euro. Inizialmente il settore dell’ e-commerce non era molto sviluppato, tuttavia con il tempo è riuscito a ritagliarsi sempre più spazio fino a diventare uno dei settori fondamentali di Unieuro. Inoltre negli ultimi anni, visto il successo in territorio nazionale, Unieuro sta provando ad espandersi anche all’estero, anche se ciò non sarà un operazione facile, viste le molte aziende concorrenti che potrebbero presentarsi all’orizzonte.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *